Emergenza COVID-19: esami per la ricerca del virus

ITA | ENG

Esami diagnostici per l’individuazione del virus SARS-Cov-2

TEST SIEROLOGICO, valuta la presenza o meno degli anticorpi IgM e IgG nell’organismo. Gli anticorpi IgM vengono prodotti dopo l’entrata in contatto con il virus mentre gli IgG indicano che l’infezione è avvenuta da diverso tempo. Se il Test è positivo l’infezione è avvenuta ma non equivale a protezioneSe il test è negativo non si esclude la possibilità di infezione in atto, anche in paziente asintomatico. In caso di positività al test sierologico, per avere una risposta certa e definitiva in merito all’infezione da coronavirus, si rende necessaria l’effettuazione del tampone molecolare.

TEST ANTIGENICO RAPIDO, rileva le proteine strutturali e funzionali (antigeni) del SARSCoV-2 e fornisce una risposta qualitativa sulla presenza o meno del patogeno nel campione del paziente.  Il test fornisce i risultati in tempi molto brevi (15 minuti). In caso di positività al test antigenico rapido, per avere una risposta certa e definitiva in merito all’infezione da coronavirus, si rende necessaria l’effettuazione del tampone molecolare.

TAMPONE MOLECOLARE, serve a diagnosticare l’infezione da coronavirus nell’organismo, cercando il suo RNA. La ricerca avviene attraverso l’analisi di un campione molecolare prelevato con un bastoncino (tampone) strofinato sulla mucosa (faringe/naso). Tale esame fornisce una risposta certa e definitiva in merito alla positività o negatività al coronavirus, al momento dell’effettuazione del tampone.

TEST QUANTITATIVO PER LA TITOLAZIONE DEGLI ANTICORPI ANTI SARS-CoV-2,  attraverso un prelievo ematico verifica se l’organismo ha sviluppato gli anticorpi diretti contro la proteina Spike con la quale il virus penetra nelle cellule.

Qualunque sia il risultato gli utenti DEVONO SEMPRE continuare a seguire le misure di contenimento previste dalla legge e contattare il proprio Medico curante o il proprio Medico di fiducia.

I tamponi vengono effettuati dalle 7:45 alle 10:30