analisi sangue

 

PREPARAZIONI – ANALISI CLINICHE
I seguenti esami hanno bisogno di una preparazione preliminare:

[vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”1″ el_position=”first”] [vc_nested_accordion_tab title=”11 OH CORTISTEROIDI URINARI”]

RACCOLTA DELLE URINE

Raccogliere le urine delle 24 ore (seguendo la procedura) e segnare sul campione la diuresi (quantità di urine emessa nelle 24 ore) e l’età.

Attenzione: Contattare il Laboratorio per la fornitura del liquido conservante (acidificazione delle urine).

RACCOLTA DELLE URINE DELLE 24 ORE

Utilizzando un contenitore di plastica da 2 litri, che può essere acquistato in farmacia, iniziare la raccolta al mattino, dopo aver svuotato la vescica (ad esempio alle ore 7.00);

da questo momento raccogliere tutte le minzioni successive continuando durante l’intera giornata e la notte.

Terminare al mattino successivo, raccogliendo per ultimo l’ urina emessa alla stessa ora del giorno precedente (per esempio alle ore 7.00) .

Durante la raccolta si raccomanda di raccogliere sempre tutta l’urina emessa e di assicurarsi che il contenitore risulti chiuso ermeticamente .

Consegnare poi direttamente al laboratorio il contenitore con tutte le urine, oppure portarne solo una parte versandole, dopo averle opportunamente agitate, in un contenitore normale su cui deve essere annotato con precisione la diuresi ossia la quantità di urine emesse nelle 24 ore.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”11 OSSISTEROIDI”]

RACCOLTA DELLE URINE

Raccogliere le urine delle 24 ore (seguendo la procedura) e segnare sul campione la diuresi (quantità di urine emessa nelle 24 ore) e l’età.

Attenzione: Contattare il Laboratorio per la fornitura del liquido conservante (acidificazione delle urine). 

RACCOLTA DELLE URINE DELLE 24 ORE

Utilizzando un contenitore di plastica da 2 litri, che può essere acquistato in farmacia, iniziare la raccolta al mattino, dopo aver svuotato la vescica (ad esempio alle ore 7.00);

da questo momento raccogliere tutte le minzioni successive continuando durante l’intera giornata e la notte.

Terminare al mattino successivo, raccogliendo per ultimo l’ urina emessa alla stessa ora del giorno precedente (per esempio alle ore 7.00) .

Durante la raccolta si raccomanda di raccogliere sempre tutta l’urina emessa e di assicurarsi che il contenitore risulti chiuso ermeticamente .

Consegnare poi direttamente al laboratorio il contenitore con tutte le urine, oppure portarne solo una parte versandole, dopo averle opportunamente agitate, in un contenitore normale su cui deve essere annotato con precisione la diuresi ossia la quantità di urine emesse nelle 24 ore.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”17 CHETOSTEROIDI”]

RACCOLTA DELLE URINE

Raccogliere le urine delle 24 ore (seguendo la procedura) e segnare sul campione la diuresi (quantità di urine emessa nelle 24 ore) e l’età.

Attenzione: Contattare il Laboratorio per la fornitura del liquido conservante (acidificazione delle urine).

RACCOLTA DELLE URINE DELLE 24 ORE

Utilizzando un contenitore di plastica da 2 litri, che può essere acquistato in farmacia, iniziare la raccolta al mattino, dopo aver svuotato la vescica (ad esempio alle ore 7.00);

da questo momento raccogliere tutte le minzioni successive continuando durante l’intera giornata e la notte.

Terminare al mattino successivo, raccogliendo per ultimo l’ urina emessa alla stessa ora del giorno precedente (per esempio alle ore 7.00) .

Durante la raccolta si raccomanda di raccogliere sempre tutta l’urina emessa e di assicurarsi che il contenitore risulti chiuso ermeticamente .

Consegnare poi direttamente al laboratorio il contenitore con tutte le urine, oppure portarne solo una parte versandole, dopo averle opportunamente agitate, in un contenitore normale su cui deve essere annotato con precisione la diuresi ossia la quantità di urine emesse nelle 24 ore.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”ACIDO INDOLACETICO 5-OH”]

1) Nei 3 giorni che precedono e durante la raccolta delle urine delle 24 ore, osservare una dieta priva di: banane, pompelmi, prugne, noci, melanzane, pomodori e avocado.

2) Il quarto giorno, raccogliere le urine delle 24 ore continuando la dieta.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”ACIDO OSSALICO”]

1) Nei 3 giorni precedenti la raccolta delle urine delle 24 ore, osservare una dieta priva di: carne, gelatine, fragole, pepe, rabarbaro, fagioli, barbabietole, spinaci, pomodori, cioccolato, coca cola, thè, cibi ricchi di purine.

2) Il quarto giorno raccogliere le urine delle 24 ore, continuando la dieta.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”ACIDO VANILMANDELICO”]

RACCOLTA DELLE URINE PER LA DETERMINAZIONE DELL’ACIDO VANILMANDELICO

Nei tre giorni precedenti la raccolta delle urine delle 24 ore (vedi procedura) il paziente dovrebbe astenersi da:

banane, cioccolato, vaniglia, caffè, the, farmaci contenenti nitrofurantoina, farmaci antireumatici.

Attenzione: contattare il Laboratorio per la fornitura del liquido conservante (acidificazione delle urine).

RACCOLTA DELLE URINE DELLE 24 ORE

Utilizzando un contenitore di plastica da 2 litri, che può essere acquistato in farmacia, iniziare la raccolta al mattino, dopo aver svuotato la vescica (ad esempio alle ore 7.00);

da questo momento raccogliere tutte le minzioni successive continuando durante l’intera giornata e la notte.

Terminare al mattino successivo , raccogliendo per ultimo l’ urina emessa alla stessa ora del giorno precedente (per esempio alle ore 7.00) .

Durante la raccolta si raccomanda di raccogliere sempre tutta l’urina emessa e di assicurarsi che il contenitore risulti chiuso ermeticamente .

Consegnare poi direttamente al laboratorio il contenitore con tutte le urine, oppure portarne solo una parte versandole, dopo averle opportunamente agitate, in un contenitore normale su cui deve essere annotato con precisione la diuresi ossia la quantità di urine emesse nelle 24 ore.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”ARSENICO”]

Il paziente nelle 48 ore antecedenti la raccolta delle urine deve eseguire una dieta priva di alimenti di provenienza marina (in particolare crostacei).

Campione: urine delle 24h raccolte dopo 4 giorni di esposizione consecutiva al rischio.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”BACILLO DI KOCH”]

Tale ricerca va effettuata sulle urine del mattino per tre giorni consecutivi.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”CATECOLAMINE URINARIE FRAZIONATE”]

Se richieste a riposo, il paziente deve rimanere supino 15′ prima del prelievo.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”CATECOLAMMINE TOTALI URINARIE”]

RACCOLTA DELLE URINE PER LA DETERMINAZIONE DELLE CATECOLAMMINE  TOTALI  URINARIE

Attenzione: contattare il Laboratorio per la fornitura del liquido conservante (acidificazione delle urine).

RACCOLTA DELLE URINE DELLE 24 ORE

Utilizzando un contenitore di plastica da 2 litri, che può essere acquistato in farmacia, iniziare la raccolta al mattino, dopo aver svuotato la vescica (ad esempio alle ore 7.00);

da questo momento raccogliere tutte le minzioni successive continuando durante l’intera giornata e la notte.

Terminare al mattino successivo , raccogliendo per ultimo l’ urina emessa alla stessa ora del giorno precedente (per esempio alle ore 7.00) .

Durante la raccolta si raccomanda di raccogliere sempre tutta l’urina emessa e di assicurarsi che il contenitore risulti chiuso ermeticamente .

Consegnare poi direttamente al laboratorio il contenitore con tutte le urine, oppure portarne solo una parte versandole, dopo averle opportunamente agitate, in un contenitore normale su cui deve essere annotato con precisione la diuresi ossia la quantità di urine emesse nelle 24 ore.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”CITOLOGICO ESPETTORATO”]

Per il corretto prelievo del campione si consiglia di:

1) lavarsi i denti e sciacquare la bocca per ridurre i residui di cibo e la contaminazione batterica

2) espettorare profondamente, la mattina a digiuno, possibilmente senza saliva.

E’ consigliabile raccogliere l’espettorato del primo mattino in contenitore sterile per tre giorni consecutivi. Per chi ha problemi ad espettorare è consigliabile respirare profondamente su un contenitore di acqua calda o su un umidificatore prima della raccolta.

Indicare sul contenitore nome, cognome, e il n° del campione (I°-II°-III°);

Consegnare ogni campione al più presto al laboratorio (massimo entro 30 min).

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”CITOLOGICO URINE”]

Le urine devono essere raccolte in contenitori appositi per tre giorni consecutivi scartandone il primo getto del mattino.

I campioni raccolti devono essere conservati in frigo e consegnati insieme il giorno dell’ultima raccolta oppure consegnati singolarmente e giornalmente al laboratorio.

Attenzione: contattare il Laboratorio per la fornitura dei tre contenitori etichettati e contenenti il liquido conservante.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”COLTURALE DELL’ESPETTORATO”]

Per il corretto prelievo del campione si consiglia di:

1) Lavarsi i denti e sciacquare la bocca per ridurre i residui di cibo e la contaminazione batterica

2) Espettorare profondamente, la mattina a digiuno, possibilmente senza saliva.

Per chi ha problemi ad espettorare è consigliabile respirare profondamente su un contenitore di acqua calda o su un umidificatore prima della raccolta.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”CONTA DI ADDIS”]

1) E’ necessario raccogliere sterilmente tutta l’urina emessa nelle 12 ore  (dalle ore 20.00 alle ore 8.00 della mattina seguente) in apposito contenitore per la raccolta di grandi volumi di liquido

2) Durante tale periodo evitare di introdurre molti liquidi

3) Conservare le urine a temperatura ambiente

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”COPROCOLTURA”]

Il contenitore dovrà essere sterile ed il campione (ne basta una piccola quantità della grandezza di una nocciola) non dovrà essere contaminato da urine e va consegnato al più presto in laboratorio.

Segnalare se è in corso terapia antibiotica.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”FECI”]

MODALITA’ DI RACCOLTA

Per l’esame chimico-fisico e parassitologico  delle feci è necessario raccogliere le feci in appositi contenitori (ne basta una piccola quantita’ della grandezza di una nocciola posta in contenitori appositi muniti di paletta  che possono essere richiesti anche presso il Laboratorio).

E’ consigliabile raccogliere un campione del primo mattino, ma qualora ciò non fosse possibile possono essere  consegnate  feci del giorno prima conservate in frigorifero.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”H2 BREATH TEST EXPIROBACTER”]

Preparazione del paziente per l’esecuzione

Test  per  la diagnosi di  presenza di Helycobacter Pilory

Osservare attentamente le seguenti istruzioni

 

1)    ITERAZIONI: se somministrato contemporaneamente a farmaci, può rallentare l’assorbimento in quanto l’acido citrico aggiunto alla compressa di 13C-urea  rallenta lo svuotamento gastrico.

2)    Utilizzare questo test lontano dall’assunzione di qualsiasi tipo di farmaco in modo da evitare qualsiasi interferenza nell’assorbimento (3-4 giorni). L’assunzione recente di antibiotici o composti del bismuto o inibitori della pompa protonica (omeoprazolo, lansoprazolo, pantoprazolo) può indurre una riduzione della carica batterica tale da determinare la negatività del test senza che sia avvenuta una vera eradicazione. In tal caso  è consigliabile attendere 3-4 settimane dalla fine della terapia prima di effettuare il test.

3)    La recente assunzione di antibiotici o composti del bismuto può invalidare il test. Non è controindicato nei soggetti  affetti da malattie celiache.

4)    Non presenta controindicazioni all’uso in gravidanza e durante l’allattamento.

5)    Non altera la capacità di guidare, né l’uso di altri macchinari

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”H2 BREATH TEST GLUCOSIO”]

Preparazione del paziente per il test al GLUCOSIO

Dispositivo medico per la determinazione della contaminazione batterica intestinale

 Osservare attentamente le seguenti istruzioni

1)    Nei dieci  giorni precedenti l’esame il paziente non deve assumere farmaci a base di antibiotici, fermenti lattici, lassativi;

2)    Il medico deve assicurarsi che il paziente non abbia in corso una diarrea importante; né aver praticato clisteri evacuativi nei due giorni precedenti.

3)    Il paziente si presenta a digiuno senza aver fumato dalla sera precedente, la sera precedente non deve aver mangiato farinacei, frutta, verdura, legumi e latticini.

4)    Il paziente il giorno prima dell’esame deve alimentarsi esclusivamente con:

           COLAZIONE:     una tazza di tè

           PRANZO:            un piatto di riso bollito condito con poco olio

           CENA:                 una bistecca oppure un pesce lesso

5)    Dalle ore 21,00 del giorno precedente l’esame il paziente DEVE  osservare UN DIGIUNO COMPLETO (può bere liberamente acqua);

6)    Dalle ore 7 del giorno dell’esame il paziente DEVE bere 2 bicchieri d’acqua, restare a digiuno, non fumare, non lavarsi i denti, non svolgere attività fisica,  prima del test il paziente esegue degli sciacqui del cavo orale con Clorexidina  0,2% collutorio

7)    Per tutta la durata del test (2 ore)  il paziente deve rimanere in attesa nel nostro Laboratorio senza mangiare, bere (tranne acqua) e fumare

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”H2 BREATH TEST LATTOSIO”]

Per diagnosi di intolleranza  al lattosio

 Osservare attentamente le seguenti istruzioni

1)    Nei sette giorni precedenti l’esame il paziente non deve assumere farmaci a base di antibiotici, fermenti lattici, lassativi;

2)    Il medico deve assicurarsi che il paziente non abbia in corso una diarrea importante;

3)    Il paziente il giorno prima dell’esame deve alimentarsi esclusivamente con:

           COLAZIONE:     una tazza di tè

           PRANZO:              un piatto di riso bollito condito con poco olio

           CENA:                    una bistecca oppure un pesce lesso

4)    dalle ore 21,00 del giorno precedente l’esame il paziente DEVE  osservare UN DIGIUNO COMPLETO (può bere liberamente acqua);

5)    dalle ore 7 del giorno dell’esame il paziente DEVE bere 2 bicchieri d’acqua, restare a digiuno, non fumare, non lavarsi i denti, non svolgere attività fisica

6)    per tutta la durata del test (4 ore)  il paziente deve rimanere in attesa nel nostro Laboratorio senza mangiare, bere (tranne acqua) e fumare.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”RACCOLTA DELLE URINE DELLE 24 ORE”]

Utilizzando un contenitore di plastica da 2 litri, che può essere acquistato in farmacia, iniziare la raccolta al mattino, dopo aver svuotato la vescica ( ad esempio alle ore 7.00);

da questo momento raccogliere tutte le minzioni successive continuando durante l’intera giornata e la notte.

Terminare al mattino successivo , raccogliendo per ultimo l’ urina emessa alla stessa ora del giorno precedente ( per esempio alle ore 7.00) .

Durante la raccolta si raccomanda di raccogliere sempre tutta l’urina emessa e di assicurarsi che il contenitore risulti chiuso ermeticamente .

Consegnare poi direttamente al laboratorio il contenitore con tutte le urine, oppure portarne solo una parte versandole, dopo averle opportunamente agitate, in un contenitore normale su cui deve essere annotato con precisione la diuresi ossia la quantità di urine emesse nelle 24 ore.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”RACCOLTA DELLE URINE PER IL TEST DI NORDIN”]

Nei tre giorni precedenti la raccolta delle urine, seguire una dieta priva di :

  • COLLAGENO
  • CARNE E DERIVATI
  • ESTRATTI DI CARNE
  • BRODO
  • PESCE
  • GELATI
  • DOLCI

Per l’esecuzione di questo test, oltre a seguire la dieta di cui sopra, il paziente la sera precedente deve evitare di fumare, bere e mangiare dalle ore 23.00 .

La mattina dell’esecuzione dell’esame bisogna urinare normalmente (orario consigliato le 7.00), cercando di svuotare completamente la vescica.

Subito dopo bere 250 ml di acqua distillata (si trova in farmacia) evitando di bere, mangiare e fumare nelle successive 2 ore. Dopo 2 ore (ore 9.00) raccogliere le urine nell’apposito contenitore e portarle in laboratorio.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”SANGUE OCCULTO”]

Raccogliere una piccola quantità di feci (ne basta una piccola quantità della grandezza di una nocciola) e porla in contenitore apposito munito di paletta. Il campione non dev’essere contaminato di urina.

L’esame  è specifico per il sangue umano, quindi non è necessario seguire una dieta priva di alimenti carnei (pesce, carne etc..), mentre è opportuno evitare il periodo mestruale. Inoltre nei tre giorni precedenti la determinazione si consiglia l’astensione dall’uso dello spazzolino da denti onde evitare il sanguinamento gengivale e dall’assunzione di farmaci contenenti ferro.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”SCOTCH TEST”]

SCOTCH TEST ricerca uova di ENTEROBIUS E SCHISTOSOMA

Applicare   al mattino, prima di lavarsi nella regione anale una striscia di scotch lunga 1-2 cm e premere forte sulla cute. Togliere il nastro ed appoggiarlo sul vetrino dalla parte adesiva. Fare la stessa operazione più volte preparando almeno tre vetrini e portarli in laboratorio.

Attenzione: contattare il Laboratorio per la fornitura del materiale da usare (vetrini).

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”SPERMIOCOLTURA”]

Esame colturale – Spermiocoltura

Condizioni preliminari: Il liquido seminale deve essere raccolto in un contenitore sterile a bocca larga e va effettuata a casa o in laboratorio.

Modalità di esecuzione: Dopo aver lavato la regione genitale con acqua e sapone neutro, raccogliere nel contenitore il liquido seminale tramite masturbazione.

Modalità di conservazione e consegna: Scrivere nome e cognome sull’etichetta apposta sul contenitore e consegnare la raccolta al laboratorio nel più breve tempo possibile

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”SPERMIOGRAMMA”]

Esame chimico-fisico: Spermiogramma

Condizioni preliminari: Per una corretta esecuzione dell’esame è necessario mantenere un periodo di astinenza sessuale di 4-6 giorni (periodi di astinenza maggiori o minori rendono poco significativo l’esame). Il liquido seminale deve essere raccolto al mattino, previa prenotazione al laboratorio, in un contenitore sterile a bocca larga. E’ essenziale che il campione venga raccolto in laboratorio, soprattutto se esistono motivi biologici o medico legali che impongano tale scelta. E’ accettabile che il campione venga raccolto in altra sede (es. casa), se esistono motivi psicologici o organizzativi che impongono tale scelta. In questo caso consegnare il campione entro 30-60 min dalla raccolta, proteggere il campione da escursioni termiche (<20°C, >37°C) e trasportare in posizione verticale, senza capovolgerlo per evitare la fuoriuscita di parte del liquido e per non provocare traumi cellulari. E’ indispensabile indicare l’ora precisa della raccolta.

Modalità di esecuzione: Dopo aver osservato un’accuratissima igiene dei genitali e delle mani, raccogliere nel contenitore il liquido seminale tramite masturbazione, unico modo che consente una corretta valutazione dell’esame. La raccolta non risulta idonea se effettuata tramite coito interrotto e con preservativo. L’eiaculato va raccolto interamente, ogni minima perdita di liquido seminale durante la raccolta va segnalata al laboratorio.

Si ribadisce che è sconsigliata la raccolta domiciliare

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”TAMPONE URETRALE (PER GERMI COMUNI) NELL’UOMO”]

1) Il prelievo dovrà essere eseguito presso il Laboratorio, previo appuntamento (dalle ore 8.00 alle ore 10.00).

2) Il paziente non dovrà aver urinato nelle 2-3 ore precedenti il prelievo

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”TEST ALLO XILOSIO (SIERO)”]

Il test va iniziato non più tardi delle ore 8:309:00. Si esegue su appuntamento.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”TRI-TEST”]

Si esegue tra la 14° e la 20° settimana finite. Portare ultima ecografia.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”TUNNEL ASSAY – FRAMMENTAZIONE DEL DNA SPERMATICO”]

Dopo aver effettuato 4 giorni di astinenza, il prelievo può essere effettuato sia in laboratorio che domiciliarmente ed in tal caso il campione deve essere portato in laboratorio entro 2 ore dalla raccolta, conservandolo in frigorifero a 4°C.

Prima del Tunel-Assay si deve effettuare lo Spermiogramma, la cui copia va consegnata all’operatore in Sala Prelievi.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″] [vc_nested_accordion_tab title=”URINE IDROSSIPROLINA”]

Nei tre giorni precedenti la raccolta delle urine, seguire una dieta priva di: collageno, carne e derivati, estratti di carne, brodo, pesce, gelati dolci.

Dopo la dieta raccogliere le urine delle 24 ore successive e segnalare sul campione la diuresi, il peso, l’altezza, l’età del paziente

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion] [vc_nested_accordion top_margin=”none” active=”0″ el_position=”last”] [vc_nested_accordion_tab title=”URINOCOLTURA”]

Per l’urinocoltura è necessario procedere ad un’ accurata pulizia dei genitali esterni (lavarsi con acqua e sapone e sciacquare con abbondante acqua).

Va scartata la prima minzione dell’urina emessa; la successiva urina viene raccolta direttamente nell’apposito contenitore sterile.

Il contenitore va aperto solo al momento della raccolta e rapidamente chiuso. Nei bambini, le urine verranno raccolte in appositi sacchetti di plastica adesivi sterili che vanno applicati facendo aderire ai genitali, ove vanno lasciati per non più di 40/50 minuti.

Se la minzione non è avvenuta in questo tempo, il sacchetto va sostituito dopo aver provveduto al lavaggio dei genitali esterni.

Raccolte le urine si richiude accuratamente il sacchetto e si invia subito al laboratorio non più tardi di un ora dall’emissione.

SCARICA [/vc_nested_accordion_tab] [/vc_nested_accordion]